Paradontologia

Deriva dalla Chirurgia Orale della quale è una specializzazione poiché si occupa esclusivamente delle problematiche afferenti alle gengive ed ai tessuti parodontali che nel loro insieme rivestono e sostengono i denti. Essi sono rappresentati dalle gengive e dallle mucose, dall'osso alveolare, dal cemento e dal legamento parodontale.

Possiamo dire che, operando una semplificazione estrema, le malattie che possono colpire questi tessuti sono di due tipi:

  • Malattie infiammatorie: gengiviti , parodontiti, ascessi.

  • Malattie degenerative: atrofie ( recessioni gengivali, esiti di patologie parodontali croniche ), iperplasie ( aumenti volumetrici dei tessuti ) , neoformazioni.

I quadri patologici sono numerosi e rimandiamo alla sezione didattica apposita per maggiori approfondimenti. In questa sezione ci preme sottolineare concetti di più immediata fruizione ed applicazione pratica, volti ad un più importante interesse divulgativo e di prevenzione per sfatare alcuni luoghi comuni duri a morire.

1) L'importanza della prevenzione, con visite di controllo periodiche e calibrate "ad personam" dal professionista : per qualche fortunato basta una volta all'anno, ma per la maggior parte ne occorrono due, e per chi ha condizioni patologiche basali o altri rischi ne occorrono tre . E questo solo per mantenere lo stato di salute o perlomeno di quiescenza stabile dello status parodontale.

Solo così è possibile intercettare sul nascere possibili recidive, o nuove minacce che possono turbare lo stato di benessere faticosamente raggiunto.

Ci teniamo a sottolineare che nel nostro Studio la Prevenzione è un obiettivo primario ed offriamo gratuitamente le visite di controllo periodiche.

2) Solo in casi specifici è necessario ricorrere al bisturi, anzi la base è la terapia parodontale non chirurgica che riesce a dare dei lunghi periodi di salute senza dover per forza incidere periodicamente i tessuti: è sufficiente l'impiego mirato di strumenti quali l'ablatore ad ultrasuoni, gli scalers e le curettes manuali, e l'utilissimo ed indolore Laser terapeutico. Ed ovviamente seguire le fondamentali istruzioni di igiene domiciliare.

Vi assicuriamo lunghi periodi di pace e salute! E per chi ha paura.... dell'ago nel nostro Studio troverete l'anestesia...senz'ago! Sì, avete capito bene!

3) La parodontite non significa la morte dei denti.

Il vecchio assioma piorrea = dentiera è falso. Noi abbiamo in cura pazienti con parodontite cronica di grado severo e generalizzato da oltre 10 anni con pochissime estrazioni effettuate e la sopravvivenza della quasi totalità dei denti presenti all'inzio delle cure.

Non fatevi condizionare dalla paura e non pensate che l'unica cura sia l'antibiotico: questa condotta è al contrario la vera causa della perdita dei denti troppo a lungo trascurati.

Abbiamo armi e strategie terapeutiche che vi permettono di riguadagnare salute e stabilità e mantenere i denti al loro posto.

4) Gli interventi chirurgici, quando necessari:

a) interrrompono la progressione incontrollata della malattia e ripristinano la mantenibilità della condizione orale di benessere,

b) garantiscono la sopravvivenza dei denti ed il ripristino di una architettura gengivale stabile e mantenibile,

c) sono sempre eseguibili in ambulatorio con tecniche poco aggressive ed in anestesia locale. La successiva terapia domiciliare consente il controllo del periodo post-operatorio,

d) le tecniche di ricopertura delle radici sono interventi di chirurgia plastica muco-gengivale e presuppongono una forte motivazione e collaborazione, soprattutto nel post-intervento ( anche per anni ).

 

Se avete domande o necessità di chiarimenti chiamateci o scriveteci una e-mail: la conoscenza del vostro caso ci permetterà di darvi risposte e per Voi sarà più facile capire e scegliere il da farsi: ricordate la paura è cattiva consigliera e la mancata conoscenza è fonte di danno!

Via Emilia, 265/D 56121 Pisa